Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Aeroporto d'Abruzzo "atterra" alla Camera, oggi discussione emendamento su tasse

Redazione
Condividi su:

Discussione, oggi, presso la Camera dei Deputati sull'emendamento con il quale verrà soppressa l'addizionale comunale sui diritti d'imbarco per l'anno 2016.

Qualora il provvedimento venisse approvato sarebbero salvi i voli low cost sul territorio nazionale.

"Nonostante l'opposizione abbia tentato di ostacolare il provvedimento nelle ultime ore, l'emendamento che salva i voli low cost sarà discusso in Aula - ha detto il consigliere regionale, Luciano Monticelli, delegato dal presidente della Giunta per gli affari europei -. Voglio ricordare che l'emendamento ha ottenuto il parere favorevole sia dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, sia da Palazzo Chigi, e quindi abbiamo la copertura finanziaria per eliminare la fastidiosa tassa sui diritti d'imbarco. Per noi è stata un'iniziativa fondamentale per il mantenimento della connettivita' aerea low cost nell'aeroporto di Pescara e per il suo sviluppo futuro; Ryanair aveva deciso, a causa di questa tassa, la sospensione, a partire dal secondo semestre 2016, dei collegamenti sui diversi aeroporti nazionali tra cui Pescara, Alghero e Crotone".

"Grazie al presidente Luciano D'Alfonso, d'intesa con il presidente della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru, e all'intervento del presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, abbiamo dato un futuro agli scali che hanno un volume di passeggeri annui inferiore a un milione"- conclude Monticelli.

Il consigliere regionale Luciano Monticelli, infine, ha annunciato che "nella nuova trattativa con Ryanair, la Regione sta studiando un'offerta di voli per aumentare l'attrattività turistica e commerciale del territorio".

Condividi su:

Seguici su Facebook