Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Spazio Donna: "il volontariato e le buone pratiche di protezione civile"

Calendario di eventi di informazione alla cittadinanza promossi dai Volontari senza Frontiere di Pescara

Condividi su:

Verra’ presentato Sabato 30 Aprile, nel corso di una conferenza stampa, che si terrà alle ore 11:30 presso la sala Giunta del Comune di Pescara, il calendario di eventi di informazione alla cittadinanza itineranti , promossi dall'Associazione di Protezione Civile “Volontari Senza Frontiere” .

La necessità di organizzare questi incontri, nasce dalla volontà di  far conoscere, nell'ambito delle proprie competenze, il valore del volontariato e le buone pratiche di protezione civile, al fine di poter dare la possibilità ai cittadini in caso di calamità,  e quindi di emergenza,  di dotarsi di misure e strumenti per la salvaguardia della propria vita, e quindi di saper fronteggiare una calamità.

I cittadini “ in primis “devono avere la consapevolezza del proprio territorio e di tutto ciò che li circonda, per poter essere in grado di affrontare un'emergenza e di  reagire e muoversi nel verso giusto in collaborazione con i soccorritori.

Il Volontariato di Protezione Civile oltre ad avere un ruolo insostituibile di custode naturale di ciascun territorio è forza civile di tutela e protezione di ciascuna comunità.

Negli ultimi 20 anni la terra ha subito dei radicali cambiamenti e più spesso si verificano terremoti, allagamenti, frane dovuti oltre che a fattori endogeni anche a  fattori esogeni causati dall'uomo.

Il riscaldamento globale indica il mutamento del clima terrestre sviluppatosi nel corso del XX secolo e che è tuttora in corso. Tale mutamento è attribuito in larga misura alle emissioni in atmosfera di crescenti quantità di gas serra e ad altri fattori comunque dovuti all'attività umana.

Il riscaldamento climatico ha effetti diversi da regione a regione e le sue influenze a livello locale sono molto difficili da prevedere.

La comunità scientifica è sostanzialmente concorde nel ritenere che la causa del riscaldamento globale sia di origine antropica.

Di seguito a quanto sopra esplicitato i Comuni o la maggior parte di essi, così come prevede la normativa,   si sono dotati del  piano di Protezione Civile .

Il Comune di Pescara già dal 2015 si è dotato di questo strumento, però non ancora ben conosciuto dalla maggior parte dei cittadini. Questo ed altri gli argomenti trattati negli incontri con i cittadini.

 

Gli Incontri si terranno con la seguente calendarizzazione:

  • Lunedi’ 2 maggio, Teatro Chiesa S.Giovanni e S. Benedetto Strada Pandolfi Pescara Colli;

  • Lunedì 9 maggio,Teatro Basilica Madonna Dei Sette Dolori Pescara Colli;

  • Lunedi’ 16 maggio, Teatro Chiesa Cristo Re (Gesuiti) Pescara Colli;

  • Lunedì 6 giugno, Chiesa San Giuseppe Pescara Colli.

     

    Tutti gli incontri si terranno dalle ore 20:30 alle ore 22:00

     

    Il programma comprende i seguenti argomenti.

    Il piano di Protezione Civile, L’autoprotezione, la family bag, cosa fare in caso di eventi calamitosi, il volontariato e le Associazioni di Volontariato, Conoscere le aree di attesa.

     

    RELATORI:

    Angelo Ferri Resp. C.o.C. Comune di Pescara e Disaster Manager, Consigliere nazionale dell’Ass.ne Nazionale Disaster Manager;

    Annamaria Di Rita V. Presidente Ass.ne Volontari senza Frontiere – Protezione Civile di Pescara,

    Luigi Caldarella, Giuseppe De Renzis, Massimo D’Alessio Consilieri Volontari Senza Frontiere.

    Per informazioni  339/4067787 mail: volontarisenzafrontiere@Yahoo.it.

     

Condividi su:

Seguici su Facebook