Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Pallamano - Subito una vittoria: Pescara espugna Follonica all'esordio in Serie A2

I biancoazzurri si impongono col risultato di 35-33: successo in rimonta prezioso per aprire nel migliore dei modi la prima e storica stagione in Serie A2

| di Ufficio Stampa Ogan Pescara
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Esordio a bottino pieno. La Ogan Pescara espugna il Pala Golfo, casa della Starfish Follonica, e conquista i due punti all’esordio stagionale nel Girone B della Serie A2 maschile. La sfida in casa dei toscani termina 35-33 (p.t. 16-17). Biancoazzurri ancora lontani dal migliore stato di forma, ma capaci, con determinazione e cuore, di portare a casa l’intera posta in palio ribaltando lo svantaggio del primo tempo e di presentarsi con un successo al debutto casalingo di domenica prossima contro gli emiliani del San Lazzaro.
Ad instradare una partita complessa, a tratti tesa per gli adriatici, è il parziale di 4-0 nell'ultimo quarto d'ora, fondamentale per girare il trend della contesa e passare dal doppio svantaggio (26-24) al 28-26 siglato da Francesco Rigante. Sarà proprio il terzino classe ’93 il miglior marcatore dell’incontro: unico in doppia cifra, Rigante chiuderà il match con dieci marcature. Pescara porta con via due punti già preziosi, ma promette a sé stessa di dover lavorare in settimana su difesa e attacco: fuori ritmo la prima, ancora imballato nelle combinazioni e nelle intese il secondo. E si vede subito, con Follonica più briosa e avanti sul 4-0 dopo i primissimi minuti. Il contro-parziale pescarese (4-4) costringe la panchina follonichese al time-out. Pescara impatta con Pieragostino, ma deve attendere a lungo per portarsi avanti. Primo vantaggio firmato Rigante (9-8). Ma è una partita fatta di sofferenza, con gli abruzzesi spreconi e Follonica che va al riposo col +1 in mano (17-16). Anche nella ripresa la partita resta aperta. La panchina biancoazzurra fa ruotare gli uomini: dentro Falcone, esordio per i fratelli Di Gregorio, per Gorilla e Di Brigida. A proposito: col segno più la prima in maglia Ogan delle new entry. Time-out Pescara sul 22-20 della Starfish. Si va avanti così, con la difesa pescarese che non brilla e i toscani avanti sul +2. Si va avanti così, vero, ma fino al bivio. Ecco il break: quattro reti, dal 26-24 al 28-26. Pescara la gira, tocca il +3 con Pieragostino (31-28), poi trema nei minuti finali per una serie di sospensioni temporanee che, nel giro di una manciata di secondi, costringono a soli tre giocatori di movimento. Ma Pescara tiene fino alla fine. Firmato Di Marco il gol-partita che consegna alla Ogan la prima e storica vittoria in A2.
Francesco Rigante, miglior marcatore del match con dieci reti: “Era importante vincere per iniziare bene il nostro cammino. Siamo una neo-promossa, è vero, ma sappiamo di avere un organico unito e in grado di offrire prestazioni certamente migliori di quella mostrata oggi a Follonica. Con noi portiamo i due punti e la grande determinazione, lo spirito di squadra che ci ha permesso di reagire anche in una domenica in cui non abbiamo brillato. Ora siamo felici di ritrovare il nostro palasport e soprattutto il nostro pubblico per la partita in casa di domenica prossima contro il San Lazzaro”. 
Domenica prossima – ore 18:30 – la prima gara casalinga: al Pala Giovanni Paolo II, dove riapriranno le porte al pubblico, arriveranno gli emiliani del San Lazzaro, a loro volta neo-promossi e reduci da una sconfitta di misura contro l’Ambra sabato scorso.

Ufficio Stampa Ogan Pescara

Contatti

redazione@ww.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK