Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Montesilvano supera 4-0 l’Alma Juventus Fano

In rete Morgado, Júnior, Rapacchietta e Tatonetti. Marzuoli: “Contento della prestazione”

Condividi su:

Netto successo per il Montesilvano nella seconda giornata del girone D del campionato di serie B: un 4-0 all’Alma Juventus Fano che esprime bene la superiorità vista in campo e cancella almeno in parte l’amarezza per l’esagerata sconfitta subita alla prima contro l’Angelana. Nella gara di debutto al PalaRoma, i biancazzurri partono subito forte, trovando il gol del vantaggio dopo appena un minuto e 35 secondi: è Dudù Morgado, su assist di Júnior, a siglare l’1-0. Nel primo tempo il Montesilvano controlla la partita, sfiora più volte il secondo gol ma non riesce a segnare ancora: per il raddoppio bisogna infatti aspettare il secondo tempo, con la rete di Júnior (1.35). Sotto di due gol, gli ospiti si affacciano con più convinzione in avanti, ma in pratica riescono a rendersi pericolosi solo quando il Montesilvano rimane in inferiorità numerica, con il doppio giallo a Pierluigi Galliani. L’occasione migliore ce l’ha il capitano Rondina, che sul tiro libero (sesto fallo compiuto da Júnior) si lascia però ipnotizzare da Tatonetti. Con gli avversari sbilanciati in avanti e col portiere di movimento, il Montesilvano colpisce in contropiede: prima Rapacchietta (minuto 17.55) e poi Tatonetti, direttamente dalla sua porta (minuto 19.00).

“Sono contento della nostra prestazione – ha dichiarato a fine partita il tecnico Gianluca Marzuoli –. Volevamo riscattare il match con l’Angelana, che ci aveva puniti nel punteggio oltre i nostri demeriti, e direi che ci siamo riusciti. Nel primo tempo abbiamo controllato bene la partita, e l’1-0 finale ci stava decisamente stretto. Poi nel secondo, una volta trovato il 2-0, era normale che i nostri avversari crescessero. Abbiamo sofferto il giusto in alcuni momenti, ma alla fine il risultato mi sembra che rispecchi quello che si è visto. Sono contento anche perché c’era un po’ di ansia da debutto per alcuni dei nostri ragazzi, ma l’hanno superata bene. Sappiamo che quest’anno dovremo lottare contro ogni avversario, non ci verrà regalato niente, e la partita di oggi è un bel segnale per il prosieguo della stagione”.

Condividi su:

Seguici su Facebook