Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

AL VIA L’UNIVERSITA’ DELLA LIBERA ETA’ DI FRANCAVILLA AL MARE. IL PROGRAMMA 2016/2017

Condividi su:

Mercoledì 28 settembre 2016 alle ore 16,30 presso il Museo Michetti di Francavilla al Mare è stato presentato il programma dell’Università della Libera Età per l’anno accademico 2016/2017. Ne hanno parlato di fronte ad un pubblico numeroso e attento convenuto per l’occasione le due nuove coordinatrici: la dott.ssa Nadia Cristina Di Naccio e la dott.ssa Annalica Casasanta. Il progetto ULE (UNIAMO LE ESPERIENZE), dicono gli organizzatori, nasce dalla consapevolezza che la conoscenza derivi dalla condivisione delle esperienze, concetto valido per qualsiasi disciplina in qualunque settore e a qualsiasi età. L’Università della Libera Età ha come suo obiettivo intrinseco l’inserimento della persona anziana nella vita socio-culturale della comunità locale, attribuendo loro un ruolo fondamentale sia come recettori di conoscenze ed esperienze sia soprattutto come trasmettitori di valori e di saperi. Pur non essendo esclusivamente rivolta agli anziani, trova in essi il suo target di riferimento. Uno degli obiettivi ad ampio raggio che la Ule si prefigge è sicuramente quello di combattere la solitudine, uno dei mali del nostro tempo attraverso appunto la condivisione: seguire ua lezione, partecipare ad una conferenza è anche un voler con-dividere con gli altri, uno stare insieme in comunità, magari riannodando i fili di una passione culturale che negli anni non si era mai dipanata per vari motivi. Per quanto riguarda invece i giovani o comunque tutte le persone che non rientrano nella categoria di "terza età", l'ULE può e deve investire anche su di loro, proponendo attività, corsi o laboratori creativi e originali, che difficilmente i più giovani riescono atrovare in altri contesti più istituzionali. Attività come il teatro e la recitazione, la musica e la musicoterapia, la meditazione, la pittura, la danza possono contribuire alla loro crescita personale e sociale. Parola chiave del progetto è sicuramente lo SCAMBIO: ognuno, nella misura in cui conosce qualcosa, può a sua volta insegnarla agli altri, da discenti si può diventare docenti e viceversa: dunque, Uniamo le esperienze, perché è dallo scambio che nascono idee, progetti, spunti, passioni.

Di seguito il programma ULE 2016/2017.

 

CALENDARIO 1° QUADRIMESTRE

 

OTTOBRE

mercoledì 5: TEATRO Il radiodramma (modulo 1) – Prof. Daniela Pietrunti

mercoledì 12: TEATRO/MUSICA: Il melodramma – La traviata di Giuseppe Verdi. Genesi, storia e guida all’ascolto (modulo 1) - Prof. Fabio D’Orazio

mercoledì 19:   DANZA: “Il bel danzar che con virtù s’acquista” Danza storica e Storia della Danza tra diletto e ricerca (modulo 1) - Prof. Cristina Esposito

mercoledì 26: CUCINA: Le ricette tradizionali abruzzesi con lo chef Americo Casciato

 

NOVEMBRE

mercoledì 2: TEATRO: Il radiodramma (modulo 2) – Prof. Daniela Pietrunti

mercoledì 9: TRADIZIONI POPOLARI: Settembrata Abruzzese: Gaetano D’Aristotele, Poeta dell’Amicizia. A cura di Gabriella Serafini, Stefania Pompeo, Candido Greco.

mercoledì 16: TEATRO/MUSICA: Il melodramma: Madama Butterfly di G. Puccini. Genesi, storia e guida all’ascolto (modulo 2) - Prof. Fabio D’Orazio

mercoledì 23: TEATRO: – Introduzione al Teatro (Modulo 1) – Prof. Massimiliamo Elia (attore)

mercoledì 30: TEATRO: Il Teatro Napoletano (DE FILIPPO) (modulo 2) – Prof. Massimiliano Elia

 

DICEMBRE

mercoledì 7 TEATRO: Il teatro dialettale – L'esperienza della compagnia teatrale "I Marrucini" - incontro con Antonio Potere

mercoledì 14 MUSICA: Storia del jazz (Modulo 3) – Prof. Fabio D’Orazio

mercoledì 21 MEDITAZIONE: Meditazione sull’equinozioi – Prof. Andrea Giavara

 

GENNAIO

mercoledì 11 TEATRO/LETTERATURA: I Maestri Abruzzesi: D’ANNUNZIO E FLAIANO (Modulo 3) – Prof. Massimiliano Elia

mercoledì 18  MEDITAZIONE: introduzione e pratica sulle tecniche di meditazione -  Prof. Andrea Giavara

mercoledì 25 TEATRO: LA VINOSOFIA - Incontro con Franco D'Eusanio

 

CALENDARIO 2° QUADRIMESTRE

 

FEBBRAIO

mercoledì 1: TEATRO -  Il teatro dialettale: l’esperienza della compagnia Maramè

mercoledì 8: FILOSOFIA: “Amici per la Pelle” - Prof. Carlo Tatasciore

mercoledì 15: MUSICA: Storia del Blues – Prof. Andrea Agresta

mercoledì 22: SICUREZZA DOMESTICA – a cura di Raffaele D’Amario

 

MARZO

mercoledì 1: FILOSOFIA: L’amore non ha Età? - Prof. Carlo Tatasciore

mercoledì 8: “Mani Innocenti, piedi ambiziosi” Quadrilles e Contredanses nei salotti abruzzesi dell’ottocento (Modulo 2) - Prof. Cristina Esposito

mercoledì 15: SOCIALE: Progetto BiblioKairos, avvio e sviluppo – Prof.ssa Pina Rosato, Pres. Kairos – Banca del Tempo e dei Saperi

mercoledì 22: MUSICA: Il canto del vento. Mitologia, organologia e linguaggio dei Flauti nella Storia. Prof. Marco Felicioni

mercoledì 29: POESIA: “Il tuo sorriso limpido e funesto” Il lago nella poesia di Vittorio Sereni (Modulo 1) – Prof. Nicoletta Fazio e Prof. Giuseppina Fazio

 

APRILE

mercoledì 5: LETTERATURA: Le forme della comunicazione umana: L’espressione letteraria (Modulo 1) - Prof. Luciano Vitacolonna

mercoledì 12 MUSICA: Storia del rock – Prof. Andrea Agresta

mercoledì 19 POESIA: La poesia di Giuseppe Rosato – Prof. Nicoletta Fazio e Prof. Giuseppina Fazio

mercoledì 26: ARTE: L’Arte e la cultura nel cenacolo di Costanza D’Avalos – Prof.ssa Maria Rosaria Sisto, Pres. de “Le Franche Villanesi”

 

MAGGIO

mercoledì 3: LETTERATURA: Le forme della comunicazione umana: l’espressione pittorica (modulo 2) - Prof. Luciano Vitacolonna

mercoledì 10: TRADIZIONI POPOLARI: Settembrata Abruzzese 1952-2017: testimoni e testimonianze del patrimonio culturale abruzzese

mercoledì 17: TEATRO:  Modesto della Porta: poeta e testimone della realtà abruzzese (Modulo 1) – Prof. Nadia Di Naccio e Prof. Annalica Casasanta

mercoledì 24 : LETTERATURA: Le forme della comunicazione umana: l’Espressione teatrale (Modulo 3) - Prof. Luciano Vitacolonna

mercoledì 31: TEATRO: La commedia dell’arte (Modulo 2) – Prof. Nadia Di Naccio e Prof. Annalica Casasanta

 

GIUGNO

7 evento conclusivo – da definire

Condividi su:

Seguici su Facebook