Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Giornata Nazionale del Malato Oncologico

domenica 16 maggio, la LILT celebra la XVI Giornata Nazionale del Malato Oncologico

| di Maria Luisa Abate
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

“La riapertura degli ambulatori di via Rubicone con la ripresa degli screening di prevenzione secondaria e l’inaugurazione, tra qualche giorno, di nuovi Sportelli Lilt sul territorio all’interno di sedi istituzionali. Sono le due iniziative assunte dalla Lilt – la Lega Italiana Lotta contro i Tumori – Sezione di Pescara che domani, domenica 16 maggio, celebra la XVI Giornata Nazionale del Malato Oncologico”. Lo ha detto il Presidente della Lilt – Lega Italiana Lotta contro i Tumori – Sezione di Pescara, il professor Marco Lombardo, Presidente della Lilt Abruzzo, ufficializzando le due iniziative.

“Gli ultimi numeri inerenti la diffusione del cancro sono pessimi nell’anno dell’emergenza Covid-19 – ha sottolineato il Presidente Lombardo -. Ai dati statistici che parlano di mille nuovi malati diagnosticati ogni giorno solo in Italia, si affianca infatti un pesante rallentamento delle attività di prevenzione, sia quella primaria, che da sempre mirava a coinvolgere la popolazione in un processo formativo-informativo sugli stili di vita sani che consentono oggi di impedire l’insorgenza del cancro, sia quella secondaria, con la cancellazione di centinaia e centinaia di attività di screening. È evidente, in tal senso, il nesso con l’emergenza sanitaria, sia perché ovviamente le nostre strutture ospedaliere e sanitarie sono state monopolizzate in maniera totalitaria nella lotta contro il virus, sia perché molti utenti, spaventati dall’idea di frequentare gli ospedali, hanno annullato visite ambulatoriali, o esami di screening e di laboratorio, con la conseguenza purtroppo in molti casi, di ritardare in maniera devastante la diagnosi di un tumore. Questo significa per i pazienti una lotta più dura e terapie e approcci molto più invasivi per salvare la vita. La Lilt di Pescara ha cercato di muoversi in controtendenza nel biennio 2020-2021, portando avanti la prevenzione primaria attraverso i progetti del ‘Guadagnare Salute con la Lilt’, e lavorando da remoto con oltre 600 studenti degli Istituti superiori di Pescara, ragazzi ai quali comunque abbiamo insegnato quali sono le misure e i comportanti che ci permettono di tenere lontano il cancro dal nostro corpo, dunque l’alimentazione corretta, l’eliminazione di alcol e fumo, e la pratica di una sana e costante attività fisica, anche se a casa nel periodo del lockdown. E per mesi abbiamo portato avanti anche la prevenzione secondaria, continuando le visite senologiche nei nostri ambulatori. Ci siamo fermati, a partire da gennaio, con l’inizio della vaccinazione dei medici, ma oggi, avendo peraltro vaccinato anche quasi tutti i nostri volontari, siamo pronti a ripartire con le visite. E lo facciamo in coincidenza con la celebrazione della XVI Giornata Nazionale del Malato Oncologico che si celebra domani, domenica 16 maggio. Con i nostri medici, ovvero i chirurghi e sanitari dell’Ospedale civile di Pescara convenzionato con la Lilt di Pescara, riprenderemo le visite dermatologiche per la prevenzione del melanoma e dei tumori della pelle, con la dottoressa Linda De Angelis, visite che saranno eseguite nei giorni del 19 e 26 maggio e il primo giugno: cominceremo smaltendo le prenotazioni già ricevute a gennaio e lasciate in sospeso a causa della sospensione delle attività e nei prossimi giorni riapriremo i telefoni per le nuove prenotazioni. E riprendono anche le visite senologiche con i chirurghi senologi Marino Nardi ed Eleonora Angelini, che lavoreranno per ora il 21, 24 e 31 maggio, anche in questo caso andremo a smaltire le vecchie prenotazioni per esaurire la lista d’attesa. Ma non basta – ha aggiunto il Presidente Lombardo -: la Lilt cresce infatti sul territorio e nei prossimi giorni inaugureremo nuovi Sportelli Lilt di riferimento in alcune sedi istituzionali, sportelli front office ai quali si potranno rivolgere i cittadini per chiedere informazioni o per orientarsi nel mondo degli screening, per i quali è urgente prevedere la deospedalizzazione sul territorio”.

Maria Luisa Abate

Contatti

redazione@ww.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK