Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Si sente male in spiaggia, salvato da un volontario della Misericordia di Pescara

La redazione
Condividi su:

Erano da poco passate le 15 quando tra i lidi Penelope a Mare e Acapulco un uomo di circa 60 anni ha avvertito un malore in acqua. Rimasto a pancia in giù, con la testa immersa nell'acqua, è stato trasportato a riva dai due bagnini e da altre due persone intervenute in suo soccorso. L'uomo di primo acchito sembrava non avere battito e non respirava, è stato il pronto intervento di Ciro Addato, un ragazzo che si trovava in spiaggia e ha concluso da un mese il corso di primo soccorso alla Misericordia, che probabilmente gli ha salvato la vita.

Ciro ha infatti praticato il massaggio cardiaco all'uomo che ha ripreso a respirare.

L'uomo è stato quindi assistito da una donna, sembra un medico del pronto soccorso che era in spiaggia, fino a quando sul posto sono giunti i soccorritori del 118 che hanno dato ossigeno all'uomo, dato che la bombola dei bagnini non funzionava, e hanno portato via l'uomo in barrella.

Nella foto di anteprima il luogo dove è stato soccorso l'uomo

Condividi su:

Seguici su Facebook