Città Sant'Angelo, corpo carbonizzato trovato in un'auto. E' una donna, ipotesi suicidio

| di La redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Aggiornamento ore 20.00

Dagli accertamenti sarebbe emerso che il fuoco è stato appiccato volutamente da chi si trovava all'interno dell'automobile. Il corpo carbonizzato, in base agli accertamenti del medico legale, è di una donna. L'uomo che ha provato ad intervenire è stato investito dalle fiamme e quindi si è subito allontanato. Il cadavere era sul sedile del guidatore. L'automobile è intestata a una 35enne di Città Sant'Angelo che, al momento, non è rintracciabile, motivo per cui si teme il suicidio.


Aggiornamento ore 16:00

Il veicolo, una Panda, sarebbe intestato ad una donna del luogo e si trovava in una stradina sterrata, una traversa di via della Cieca. A lanciare l'allarme è stato un passante che ha visto il fumo e sembra abbia tentato di salvare la persona che era nell'abitacolo, ma non è chiaro se il corpo ritrovato sia o meno della proprietaria del mezzo. In base ai primi accertamenti i carabinieri ipotizzano potrebbe trattarsi di suicidio.


Trovato un corpo carbonizzato in un'automobile a Città Sant'Angelo in via della Cieca. Al momento non si conoscono le generalità, né se si tratta di suicidio.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento il rogo, il 118 con un'ambulanza e l'elicottero e i carabinieri della compagnia di Montesilvano che si stanno occupando degli accertamenti.

La redazione

Contatti

redazione@ww.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK