Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sistri, coinvoto nell'inchiesta anche Sabatino Stornelli

Condividi su:

Sabatino Stornelli, ex amministratore delegato di Selex ed ex consigliere dell’Abruzzo Engeneering.  insieme con altre 21 persone, è coinvolto nell'inchiesta della Procura di Napoli sul progetto di tutela ambientale denominato Sistri, il sistema di tracciabilità dei rifiuti ideato dalla società Selex service management (gruppo Finmeccanica) con un contratto di oltre146 milioni di euro in 5 anni, lievitato fino a 400 milioni, mai realizzato. L'amministratore delegato di Selex è stato raggiunto da un ordine di custodia cautelare insieme al fratello Maurizio.

Stornelli, in passato è stato presidente della società di calcio marsicana della Valle del Giovenco, è stato coinvolto nel 2010 nell'inchiesta per corruzione sui lavori del post-terremoto all'Aquila. In quella circostanza furono arrestati anche Ezio Stati, ex amministratore regionale della Dc e di Forza Italia, Vincenzo Angeloni, ex parlamentare, Marco Buzzelli, compagno del dimissionario assessore regionale di Forza Italia, Daniela Stati. Secondo le indagini portate avanti dagli agenti della Squadra mobile di Pescara, Daniela Stati avrebbe agito all'epoca dei fatti con l’incarico di assessore regionale all'Ambiente, attraverso la partecipazione del padre Ezio e del convivente Marco Buzzelli. Gli altri due, Vincenzo Angeloni presidente della Valle del Giovenco, e Auxilium Tech, Sabatino Stornelli, come amministratore delegato di Selex spa.

Condividi su:

Seguici su Facebook