Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Filovia, gli ambientalisti: "Lo studio della Gtm è omissivo"

Wwf, Marelibero e PescaraBici denunciano inoltre che il tracciato è inaccessibile ai portatori di disabilità

Redazione
Condividi su:

E' "approssimativo e omissivo", secondo Wwf Abruzzo, Marelibero e PescaraBici, lo studio ambientale che la Gtm ha presentato in occasione dell'avvio della procedura di screening Via (Valutazione impatto ambientale) nell'ambito dei lavori di realizzazione della Filovia a Pescara. 

Lo studio in questione "non affronta minimamente - dicono le tre associazioni - le gravi criticità e illeggittimità" portate alla luce da associazioni e comitati cittadini, in termini di qualità dell'aria, barriere architettoniche e mobilita' ciclabile.

Wwf, Marelibero e PescaraBici denunciano, infatti, che il tracciato è, tra le altre cose, inaccessibile ai portatori di disabilità.

Condividi su:

Seguici su Facebook