Da ottobre Ryanair potenzierà i voli da Pescara

Il vicepresidente SAGA D'Alonzo: "Ora le priorità sono navetta e mobility sharing"

| di Riccardo Camplone
| Categoria: Attualità
STAMPA

A partire dal prossimo 30 ottobre, in vista della prossima stagione invernale, ci sarà un incremento nei collegamenti tra l’Aeroporto di Pescara e quelli di Milano Bergamo, Bucarest, Torino e Bruxelles Charleroi.

La compagnia aerea Ryanair ha inserito la città di Pescara tra gli aeroporti in cui potenziare la presenza aggiungendo un volo a settimana su 4 rotte.

Bergamo Orio del Serio è già attivo con 11 voli settimanali e salirà a 12; Bruxelles Charleroi passerà da 3 a 4, Torino aumenterà a tre voli settimanali così come Bucarest.

Queste le parole di Alessandro D’Alonzo, vicepresidente della SAGA, società che gestisce l'aeroporto d'Abruzzo:

Complimenti per il risultato raggiunto per il potenziamento dei voli, Ryanair ha deciso di puntare forte sull’Abruzzo; sono in programma altre attivazioni di nuove rotte?

Grazie! Sì, è stato condotto un buon lavoro di convincimento del vettore Ryanair sull’implementazione dei voli nella stagione invernale in virtù anche degli ottimi risultati che stiamo ottenendo in questi mesi, nonostante l’incertezza ancora legata alla pandemia!
Pensate che a luglio abbiamo raddoppiato i passeggeri di giugno (62.000 contro 32.000), tornando quasi in linea con il periodo 2019 pre CoVid.
Inoltre siamo in costante dialogo con altri vettori per ulteriori rotte, a mio avviso molto strategiche, sempre per la stagione Winter ed anche per la Summer 2022."

In questo mese di lavoro, quali sono le criticità che avete riscontrato? Eventualmente dovessero esserci delle criticità quali potrebbero essere le soluzioni che vorreste adottare?

"In questo mese abbiamo effettuato ricognizioni in tutti i settori aeroportuali e abbiamo riscontrato diverse criticità legate alla programmazione, al sistema di connessione viaria, di mobilità e sharing, per non parlare di mancanza di un “ecosistema turistico integrato”. Insomma lavoriamo in maniera prioritaria su questi temi, abbiamo avviato dialoghi con tutti gli attori in campo, da Trenitalia ad HELBIZ, con il Comune di Pescara e con la Regione Abruzzo."

Quali sono le mosse che avete deciso di applicare nel prossimo futuro dell’aeroporto?

"Ci siamo concentrati subito sul dialogo con i vettori per le prossime stagioni; abbiamo approvato in CdA un piano marketing e comunicazione che porterà l’aeroporto d’Abruzzo al centro di un sistema virtuoso di interconnessione con i servizi turistici integrati abruzzesi. Ma cosa più importante ed urgente è creare un servizio navetta ed attivare lo sharing dei motorini elettrici MiMoto di Helbiz, di grande successo già nella città di Pescara."

Riccardo Camplone

Contatti

redazione@ww.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK