Pescara, presentato il progetto variante di Viale Marconi

Masci: "Abbiamo ereditato un progetto esecutivo che abbiamo portato avanti per non perdere i finanziamenti del Sus"

| di Riccardo Camplone
| Categoria: Attualità
STAMPA

Viale Marconi, una delle vie più trafficate di Pescara, sta per cambiare volto. Stamane sono stati presentati a Palazzo di Città i nuovi contenuti del nuovo progetto di variante.

"Come sapete - ha detto il sindaco Masci durante l'incontro di questa mattina - noi abbiamo ereditato un progetto esecutivo che abbiamo portato avanti per non perdere i finanziamenti del Sus.

Ma le persone che sono interessate a Viale Marconi, e che lì vivono, hanno quasi da subito iniziato a evidenziare dei problemi. In questi ultimi quattro mesi abbiamo adeguato il progetto alle richieste dei cittadini.

Le corsie in carreggiata diventano quindi quattro al posto di tre, quindi due per i bus e due per i mezzi privati; introduciamo rotatorie agli incroci fluidificando il traffico; salvaguardiamo la rete di piste ciclabili, ad esempio da via Pepe si potrà procedere su Via Pollione sino a viale Pindaro; recuperiamo fino a 222 posti di sosta per le auto rispetto ai 102 previsti nella prima ipotesi; spostiamo sul lato mare le pedane per i pedoni che scendono dai bus."

I lavori previsti nel contratto sono i seguenti:

  1. Realizzazione di corsia BUS in sede protetta direzione Nord -Sus lato Marciapiede;
  2. Realizzazione di 2 corsie-auto di cui una direzione Sud Nord Promiscua (Auto e Bus insieme);
  3. Realizzazione di isole salvagente e scarico pedoni che si servono del servizio pubblico, al centro della carreggiata;
  4. Realizzazione di rotatoria all'intersezione tra VIa Marconi e Via Pepe;
  5. nell'esecuzione dei lavori sarebbero rimasti disponibili circa 102 parcheggi.

Questi i lavori previsti nella Variante Suppletiva:

  1. Realizzazione di 4 corsie, di cui 2 per bus in sede protetta nelle due direzioni e 2 per auto nelle due direzioni delle dimensioni rispettivamente di ml. 3.50 cadauna per la sede protetta e ml. 3.00 per le auto;
  2. Realizzazione di 4 rotatorie per la miglior fluidità del traffico e per le svolte, precisamente all’incrocio con via Marco Polo ,incrocio Via M. da Caramanico , incrocio Via Spaventa , incrocio Via Mazzarino; Spostamento delle “isole salvagente” verso il lato mare, in modo da permettere agli autobus di poter scaricare nel suo senso di marcia, sull'isola, i fruitori del servizio pubblico;
  3. Realizzazione di isole salvapedoni per gli attraversamenti pedonali ove possibile;
  4. Realizzazione di 102 piazzole parcheggi in linea e a spina lato lare, e si sono ricavati altri circa n. 20 parcheggi in aree di scambio ( Piazza Unione, ex distributore, e zona Circolo Tennis).

Riccardo Camplone

Contatti

redazione@ww.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK