Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Un Anno ed altri giorni

Presentazione del libro di Daniela D’Alimonte

Condividi su:

Presentazione del libro di Daniela D’Alimonte Un anno ed altri giorni presso l’AURUM di Pescara, il 31 maggio 2019, con la partecipazione dell’autrice, Licio Di Biase, Giancarlo Giuliano e Federico Moccia.

Licio di Biase ha presentato e moderato l’incontro presentando Daniela D’Alimonte, dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo Benedetto Croce di San Valentino, sempre presente nel panorama culturale della Regione con i suoi scritti e la conoscenza di autori regionali in particolare di Modesto Della Porta del quale legge spesso le sue poesie in dialetto.

Daniela D’Alimonte è una donna che ha come leitmotiv della sua vita la cultura, è autrice di numerosi scritti, giornalista e cultrice della lingua dialettale abruzzese e promotrice di manifestazioni ed eventi culturali.

Il libro presentato è un insieme di pensieri e poesie brevi ed intensi, come ha detto Giancarlo Giuliani e “presenta un’estrema cura della parte formale e mostra la cultura e la capacità di gestire le parole sposata ad una forte capacità linguistica”.

Federico Moccia, ha parlato dell’intensità delle poesie e della delicatezza che si ha nel di parlarne.

Moccia ha presentato il libro con dei pensieri scritti in copertina:

“La poesia è espressione del mondo, il suo linguaggio più vero e profondo, capace di essere sempre da tutti, la voce più antica, il dire migliore che riesce a raccontarci in un lampo tutte le sfumature dell’esistenza e lo fa meglio di qualunque spiegazione razionale. Poesia è suono, musica, armonia, connessioni tra l’anima e il mondo…”.

La scrittrice ha poi concluso la presentazione, ringraziando i due scrittori intervenuti e Licio Di Biase che ha promosso l’iniziativa presso l’Aurum, ed ha detto:

“Tiro fuori un groviglio di emozioni e poi lavoro sulle parole, sul suono. Lavoro faticoso La poesia porta a quello che c’è ci di vero che noi possimao sentir. La poesia ci salva perché ci fa riconoscer noi stessi”

Daniela D’Alimonte, non senza commozione, ha ricordato la sorella morta da pochi mesi, alla quale ha voluto dedicare il libro. Nel ricordo dell’autrice anche lo scriittore poeta Vito Moretti, anche lui scomparso da pochi mesi, che l’ha sempre sostenuta e invogliata a scrivere e portare avanti le sue idee culturali e linguistiche.

Durante la presentazione del libro hanno letto alcune poesie e pensieri Rosetta Clissa e due insegnanti della scuola diretta dall’autrice.

Condividi su:

Seguici su Facebook