Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La rissa di Rancitelli è simbolo del fallimento dell'integrazione

Condividi su:

Casapound Italia interviene in merito alla violentissima rissa che ha visto coinvolti gruppi di rom e di nigeriani nel quartiere Rancitelli, tra lo spavento della cittadinanza.

"L' episodio è un chiaro esempio di come i cittadini Italiani siano ostaggio degli immigrati e delle assurde politiche attuate finora. - afferma in una nota Mirko Iacomelli responsabile Pescarese di Casapound - l'immigrazione incontrollata degli ultimi anni ha contribuito ad aggravare la situazione in quartieri difficili che vivono già problemi sociali profondi come Rancitelli, generando una vera e propria bomba sociale ad olorogeria pronta ad esplodere.
Episodi come quello della scorsa notte ne sono il chiaro esempio, gruppi etnici distinti che non riescono a convivere e trasformano i nostri quartieri in zone di guerriglia, tutto ciò grazie ad una sinistra che per anni ha avallato e ignorato problematiche del genere."

"Gli Italiani sono stanchi. - conclude Iacomelli - La soluzione puó essere solo una: l'espulsione dal suolo della nostra nazione di tutti coloro che non hanno diritto a risiedervi, e come CasaPound Italia proseguiremo la nostra battaglia politica affinché questo avvenga".

Condividi su:

Seguici su Facebook