Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Box del sesso a Montesilvano: MPV, “No all’ipocrisia”

Il Movimento per la Vita dice la sua sulla proposta del sindaco Di Mattia

Redazione
Condividi su:

“E’ venuto il momento di togliere il velo d’ipocrisia che copre la proposta di abolizione della legge Merlin e riflettere bene su un fatto incontestabile: prostitute che esercitano pagando le tasse, danno soldi allo Stato, esattamente come i fumatori che comprano sigarette su cui c’è scritto che il fumo uccide e come i ludopatici che giocano anche se la pubblicità dei giochi che utilizzano dice di giocare il giusto”.

Così il Movimento per la Vita a proposito dell’idea dei ‘garage del sesso’ lanciata dal sindaco di Montesilvano Attilio Di Mattia.

“Sappiamo benissimo – afferma il MPV – che gioco, fumo e sesso non sono la stessa cosa. Ma forse è utile ricordare che anche il sesso può trasformarsi in una dipendenza, mentre è un fatto che la prostituzione è lo sfruttamento del corpo di una donna ridotta a oggetto, ed è un danno che l’uomo fa anche a se stesso accontentadosi di un piacere momentaneo e rinunciando almeno per un po’ alla possibilità di un amore vero. Per questo diciamo che uno Stato non può lucrare su ciò che fa oggettivamente, e non moralisticamente, male ai suoi cittadini e che sarebbe molto meglio cercare di liberarli da tutto ciò. Diciamo quindi no all’abolizione della legge Merlin e sì a programmi concreti che aiutino le donne a liberarsi dalla prostituzione e dallo sfruttamento”.

Il Movimento dice “un sì convinto” ad aiuti per donne incinte a seguito di prostituzione: “Noi questo anzi già lo facciamo, anche collaborando con il Comune di Montesilvano, con i nostri Centri di Aiuto alla Vita, il numero verde 800/813000 che tutte le donne gravide con problemi possono chiamare per avere ascolto, assistenza ed aiuto. Ma soprattutto in questo periodo invitiamo tutti a firmare un'altra proposta: quella con sui chiediamo di riconoscere il diritto alla Vita dal concepimento alla morte naturale. Si può firmare nelle nostre sedi, in varie parrocchie di Montesilvano e Pescara e on line su www.mpv.org”.

Condividi su:

Seguici su Facebook