Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Istituto Tito Acerbo continuano i lavori di ristrutturazione.

Cambio totale degli infissi per completare i lavori già eseguiti

Condividi su:

Pescara, 15 settembre, il Presidente della Provincia Antonio Di Marco continua nel suo obiettivo di mettere in regola gli edifici scolastici di competenza provinciale.

L’Istituto Tito Acerbo, già oggetto di lavori di consolidamento effettuati, accompagnato dal dirigente ingegnere capo Paolo D’Incecco ha consegnato i lavori di manutenzione straordinaria per la sostituzione degli infissi della succursale di via Parco Nazionale d’Abruzzo.

Ad accoglierli la Preside della scuola Anna Teresa Rocchi che ha accompagnato il Presidente ed il Tecnico ad un sopralluogo guidato per mostrare i lavori già eseguiti.

L’intervento, dell'importo complessivo di € 385.956,26 è stato aggiudicato alla ditta Time Rivestimenti S.r.l. di Pescara per un importo al netto del ribasso d'asta del 6,50% : € 234.000,99 comprensivi degli oneri per la sicurezza ed al netto dell'IVA.

Quest’appalto consisterà nella sostituzione integrale degli infissi del plesso scolastico che allo stato attuale risultano inadeguati in termini di sicurezza: resistenza all'impatto ed ai carichi del vento, permeabilità all'acqua ed all'aria e capacità di isolamento termico. L'intervento prevede la sostituzione con serramenti in alluminio classificati secondo la normativa vigente UNI con parametri di classe per la permeabilità all'aria di 4; tenuta all'acqua 9A e resistenza al vento C5, con vetro camera antinfortunistica.

I lavori, per contratto, termineranno dopo 91 giorni e quindi per l’11 dicembre tutto sarà pronto.

Il Presidente Di Marco ha dichiarato.

“Oggi abbiamo fatto il crono programma degli interventi chiedendo alla ditta di non interferire con l'attività scolastica. Con la dirigente Rocchi abbiamo concordato di sfruttare al massimo le giornate del sabato, quando la scuola finisce alle 12,10, nonché i giorni festivi e i ponti, come la nelle festa patronale del 10 ottobre e il ponte del 31 ottobre, quando la scuola rimarrà chiusa, in modo da lavorare liberamente aule”.

Condividi su:

Seguici su Facebook