Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Senzatetto: il fallimento di centrodestra e centrosinistra

Condividi su:

L'ex-assessore del centrodestra Cerolini invita l'attuale assessore di centro"sinistra" Diodati "ad attrezzare già da questa notte un Centro di prima accoglienza straordinaria" per i senzatetto. Richiesta sacrosanta a cui mi associo e che spero sia stata già raccolta dall'amministrazione comunale.

Certo siamo di fronte a una palese negligenza delle precedenti come dell'attuale amministrazione comunale.

Possibile che non si reperiscano le risorse per consentire agli operatori che gestiscono l'Help Center presso la stazione di attrezzare una struttura anche per dormire. E se non basta di locali da recuperare alla stazione ce ne sono per migliaia di metri quadri!

Nella passata consiliatura comunale e regionale feci stanziare fondi per consentire all'help center di funzionare ma c'è bisogno di metterli in condizione di fare di più fornendo anche posti letto. Purtroppo le giunte regionali e comunali non hanno invece mai affrontato seriamente la questione.

Sul taglio dell'assistenza domiciliare l'attuale giunta si è dimostrata peggiore della precedente. Infatti anche nel caso della giunta Mascia a volte si presentava un bilancio con tagli a quelle voci ma dopo la protesta dei sindacati supportati dall'opposizione si trovava la copertura in sede di approvazione. Invece questa giunta nonostante le proteste ha tirato dritto.

La giustificazione che stamattina si sono dati in conferenza stampa è francamente grottesca e offensiva nei confronti sia degli assistiti che degli operatori.

Che vuol dire che il taglio durerà solo 3 mesi? Questo è il rispetto per le persone?

Si parla tanto di infrastrutture spesso inutili o antiestetiche e si dimentica che la principale infrastruttura è la solidarietà.

Bene ha fatto la Cgil ha promuovere una manifestazione di protesta per mercoledì alle 10,30 davanti al Comune di Pescara.

Io parteciperò e spero che saranno in tanti a farlo.

Condividi su:

Seguici su Facebook