Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Gestione Mattatoio, da venerdì passa da Attiva ai Macellatori Teatini a.r.l

La redazione
Condividi su:

Nuovo soggetto gestore per il mattatoio cittadino, si tratta della Macellatori Teatini a.r.l. che da venerdì 16 ottobre prenderà in carico la struttura dopo una lunga gestione temporanea da parte della Spa Attiva.

"L'Amministrazione Alessandrini in una responsabile ottica di rigore e risanamento dell'Ente dopo la pesante bocciatura del Mef della gestione dei conti pubblici ad opera della precedente amministrazione di centrodestra, continua nell'adempimento delle prescrizioni imposteci – afferma l'assessora alla Qualità Urbana Paola Marchegiani - Un traguardo evidente è l'affidamento da parte di Attiva del Mattatoio ai Macellatori Teatini, società cooperativa a.r.l. Il servizio sarà svolto sino al 30/10 2021 e la consegna dei locali avverrà in data 16 ottobre, questo per garantire la continuità del servizio nel passaggio dalla Olimar Srl alla cooperativa Macellatori Teatini. L'Amministrazione Alessandrini esprime così coerenza e tenacia nel proseguimento di questo lento lavoro di un ente lasciato.

"Una soluzione che arriva dopo quasi dieci anni di gestione provvisoria da parte di Attiva precisa il direttore generale di Attiva Spa Massimo Del Bianco – I vantaggi sono immediati e consistono nell'azzeramento delle perdite operative derivanti dalla situazione attuale che ammontano a circa 200.000 euro. Risorse liberate che ora potremo dedicare all'igiene urbana della città. Traguardo significativo che arriva con un affidamento arrivato dopo trattativa privata e ben due bandi andati deserti e una serie di riunioni e tavoli anche istituzionali. Ai due bandi esperiti nessuno ha risposto, così, seguendo la normativa stabilita in tali casi dal Codice degli appalti, abbiamo proceduto con con un affidamento. Scelta, questa, che ci ha consentito anche di tutelare le maestranze, infatti tutti gli operai del mattatoio saranno assorbiti dalla nuova gestione".

Condividi su:

Seguici su Facebook