Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La cultura non è morta… a Pescara

Condividi su:

Sala gremita presso il teatro Massimo di Pescara lo scorso venerdì 24 ottobre per il penultimo appuntamento con il concerto per soli, coro ed orchestra diretto dal maestro Pasquale Veleno.
Il coro dell’Accademia di Pescara, il coro Vox Nova di Fabriano, il coro “Ventidio Basso” di Ascoli Piceno, l’orchestra sinfonica del Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara e la Giovane orchestra d’Abruzzo si sono esibiti in Sinfonia n. 9 in Mi min., op. 95 “Dal nuovo mondo” di Antonin Dvorak e Locus Iste e Te Deum di Anton Bruckner.

Il maestro ha diretto senza spartito con eleganza e brio uno spettacolo di circa due ore, catturando ed emozionando il vasto pubblico. A conclusione, il direttore è stato omaggiato da grandi ovazioni, insieme ai tre maestri del coro Corradina Del Zozzo, Alberto Signori e Giovanni Farina, ed i quattro solisti Flavia Votino (soprano), Annarita Romagnoli (contralto), Riccardo Della Sciucca (tenore) e Lucio Di Giovanni (basso).

Eventi simili non son insoliti nella città di Pescara, e la scarsa pubblicità a riguardo fa presagire la nicchia a cui si rivolgono; per la maggior parte dotati di un abbonamento stagionale, i membri di una specifica classe sociale, amanti del genere, renderebbero vane eccessive campagne pubblicitarie. Seppur in sala era presente un elevato numero di famigliari degli artisti autoctoni, grande era l’emozione ed il trasporto dei suddetti e della totalità del pubblico pagante.

Ascoli Piceno sarà la location dell’ultima tappa del concerto, che si terrà il 31 ottobre prossimo alle ore 21.15. Mentre, nello stesso giorno, il teatro Massimo di Pescara ospiterà il Quartetto Lyskamm per il prosieguo della stagione concertistica 2014/2015.

Condividi su:

Seguici su Facebook